Bo.Bio.Ga

Recupero ambientale del Bosco di Gravina in Puglia
e valorizzazione della sua biodiversità attraverso la creazione
di microfiliere gastronomiche.

Area di intervento:  agricolo e agroalimentare;

Durata del progetto: 24 mesi;

Responsabile scientifico: Vito Cantore.

 

Scarica qui i documenti inerenti al progetto Bo.Bio.Ga

Il progetto

Uno dei fattori di rischio più rilevanti è costituito dagli incendi.
Il passaggio del fuoco distrugge le formazioni vegetali, incide negativamente sulla biodiversità ed incrementa i processi di erosione del suolo.
Ad agosto 2017 il Bosco Difesa Grande fu percorso dal fuoco per oltre il 50%. Da allora sono mancati interventi selvicolturali di recupero.

Obiettivi e Attività

Il progetto si propone di eseguire interventi pilota per il recupero ambientale del Bosco Difesa Grande e di valorizzare la sua biodiversità attraverso la creazione di microfiliere gastronomiche.

Notizie dal bosco

card_social_generica_bobioga

Seminiamo oggi per raccogliere domani

Il 22 Aprile 2002, presso la Sala Consiliare del comune di Gravina in Puglia, si è tenuto una conferenza che ha coinvolto le varie…
Asparagus

Le specie spontanee erbacee commestibili: tra sapori e saperi

In Puglia da oltre 40 anni sono state avviate ricerche sulle erbe spontanee eduli. Attualmente risultano censite circa 550 entità (pari al 24% delle…

Sei interessato alla salute di Bosco Difesa Grande?

Questo sito utilizza cookies

Questo sito utilizza cookie per migliorare l’esperienza di navigazione. Consulta la Privacy Policy per maggiori informazioni.